Irex DR800S da lunedì in vendita su Simplicissimus

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+1Pin on Pinterest0Email this to someone

irex_DR800_mainAvevo scritto che Irex DR800 sarà in vendita in Europa a partire dal 18 gennaio. Quello che non vi avevo detto è che Irex DR800S sarà disponibile anche in Italia: da lunedì, infatti, sarà in vendita sul sito di Simplicissimus Book Farm.

Grazie alle ultime innovazioni nel campo dell’inchiostro elettronico, lo schermo in bianco e nero di questo device si adatta perfettamente agli occhi, tanto che sembra di leggere su carta e non su un display elettronico.

Parole d’ordine di questo modello sono “Big screen, small body”: infatti lo schermo, da 8.1 pollici, è largo quasi il doppio rispetto ai display degli altri e-reader, risutando ideale per la lettura di giornali, riviste, libri dalla grafica particolare,…

Trasferire o copiare i propri documenti su questo device sarà molto semplice: non sarà necessario, infatti, alcun software agguntivo, ma basterà collegare il device direttamente al proprio computer! Non male!

Irex Dr800s supporta diversi formati di ebook: Adobe ® ePub, sia open sia DRM secured ePub e ovviamente anche i testi in PDF.

Non mi rimane che augurarvi buon divertimento!

9 commenti
  1. Archi says:

    Come si legge? Al ces mi sembrava non ti avesse entusiasmato dicevi che il touch rendeva meno leggibile il dispositivo e si piantava causa firmare in sviluppo è possibile che in una settimana risolvano questi problemi?

  2. Luke says:

    rispondo io che ho avuto la fortuna di provarlo.

    La leggibilità dello schermo è tale e quale a quello dell’iLiad, anzi, sicuramente migliore se consideriamo il fatto che lo schermo mi è parso decisamente più bianco e soprattutto che rispetto ad altri lettori ha una velocità notevolmente superiore sia all’accensione che al cambio pagina.

    Non esiste touchscreen applicato frontalmente, perché usa la tecnologia Wacom, il cui sensore è posto dietro allo schermo, e viene attivato con l’apposita penna in dotazione.

    Mi è sembrata piuttosto intuitiva l’interfaccia che sfrutta un sistema ad icone. Comoda la barra laterale, già sperimentata su iLiad, e pulsanti ridotti al minimo.

    Lo sportello della batteria, che occupa quasi un quarto del lettore, mi fa ben sperare sulla durata.

    Non esiste memoria interna per i libri, tutto risiede su una micro SD (da 4Gb, se non sbaglio) che si può sostituire, sulla falsariga di quanto fatto sul DR1000.

    Unica perplessità? L’adozione di una presa micro USB per ricarica e trasferimento dati, al posto della diffusussima mini USB già presente su tutti gli altri lettori.
    Ma forse una scelta fatta per adeguarsi alle direttive comunitarie riguardo la standardizzazione dei caricabatterie dei dispositivi mobili…

    Luke

  3. Archi says:

    Wow grande!
    Ultima cosa ha la possibilità di connettersi wifi al mac? E come si comporta con i PDF A4? Grazie 1000

Trackbacks & Pingbacks

I commenti sono chiusi.